Festa di San Vito in Forio


La festa di S.Vito Patrono del comune di Forio, cade il 15 giugno, ma tradizionalmente questa si protrae dal 14 al 17, concludendosi con spettacolari fuochi pirotecnici. La prima processione al santo si ebbe nel 1662, in occasione della quale fu fatta realizzare una statua in legno. Nel Settecento tale opera fu sostituita con quella realizzata su disegno di Giuseppe Sanmartino, dagli orefici Gennaro e Filippo Del Giudice. Il 14 giugno, di ogni anno, nel piazzale antistante alla chiesa di S. Vito in serata si ha la rappresentazione storica della vita del patrono. Il giorno 15 successivo è un succedersi di manifestazioni con la celebrazione di messe, con la banda del paese, che gira per il centro, fino alla processione del pomeriggio, che si conclude al porto con i fuochi pirotecnici. Il pomeriggio del 16 vi è la celebrazione religiosa del Santo passa dalla terraferma al mare. La statua, portata a spalla dai fedeli, è collocata su una nave,  con la commemorazione dei caduti con la partecipazione dell’A.N.M.I. e dell’associazione pescatori “San Vito” di Forio,  che la conduce ai punti estremi dell’isola, da Punta Caruso a Punta Imperatore. Dopo il tradizionale concerto in Piazza Municipio, i foriani ed i turisti si danno appuntamento nei pressi del porto per assistere allo spettacolare gioco di luci e fuochi, che ogni anno allietano i presenti, che ha inizio alle ore 00.30 circa. Nei giorni di festa il paese è visitato da migliaia di turisti e concittadini che attraversano incuriositi le strade illuminate.