Chiesa di San Rocco


E’ il  santo patrono di Barano. La chiesa risale al XVII sec; nel XVIII sec. Fu abbellita e decorata da stucchi soprattutto l’esterno della chiesa,  di altari di marmo policromi e di statue lignee. A lungo è stata la sede di una confraternita dedicata alla Madonna del Rosario, in auge fino al Novecento e simboleggiata da una famosa pala d’altare firmata da Cesare Calise del 1632 e trasferita da pochi anni, nella vicina chiesa di San Sebastiano. Entrando in chiesa, ai lati dell’ingresso, vi è una coppia di confessionali, di artigianato campano della seconda metà del secolo XIX. si può ammirare sempre sulla parete sinistra, nella prima nicchia, una statua lignea di San Giovan Giuseppe della Croce di Francesco Verzella. Sulla parete destra è collocata un’acquasantiera, ottocentesca, costituita da una vaschetta rettangolare priva di decorazione con orlo aggettante. Nella zona presbiteriale l’altare maggiore, in marmi policromi, dalla data del bollo camerale impressa sulla porticina argentea del ciborio, sembra eseguito nel 1757.


Filtra per